Campi Flegrei saranno museo autonomo. Della Ragione: ”E’ nostro cavallo di battaglia!”

BACOLI – Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini, a margine dell’audizione in Commissioni congiunte VII del Senato e VII Camera avvenuta pochi giorni fa, ha affermato che gli scavi di Ercolano e il parco archeologico dei Campi Flegrei, in provincia di Napoli, diventeranno dei musei autonomi.

Il parco archeologico dei Campi Flegrei non dovrà sottostare più alla giurisdizione della Sopraintendenza Speciale di Pompei, ma sarà un museo autonomo a tutti gli effetti. Il nuovo assetto MIBACT (Ministero per i Beni e per le Attività Culturali) infatti prevede la nascita di  uniche sopraintendenze per Archeologia, Belle arti e Paesaggio, che passeranno a un notevole aumento dei presidi di tutela per l’archeologia sul territorio nazionale. Pertanto è previsto che le 19 sopraintendenze arriveranno a 39, delle quali ogni sopraintendenza sarà articolata in 7 aree: patrimonio archeologico; organizzazione e funzionamento; patrimonio storico e artistico; patrimonio architettonico; patrimonio demoetnoantropologico; paesaggio; educazione e ricerca. Tale novità però non si limita solo alla frazione di Bacoli, con le terme di Baia, il museo archeologico del Castello di Baia e il parco archeologico di Cuma, ma riguarderà anche l’area archeologica di Pozzuoli fino a toccare anche l’area di Bagnoli in provincia di Napoli.

Una notizia importante quella del Ministro Franceschini, che è stata accolta con immensa gioia non solo dai cittadini della zona flegrea ma anche dal sindaco Josi Gerardo Della Ragione, che al riguardo così si è espresso: “E’ una notizia che accogliamo a braccia aperte, con noi  il Ministro sfonda una porta aperta, dato che le sue parole rispecchiano fedelmente quello che c’è scritto nel programma elettorale sulla tematica della gestione e della valorizzazione del patrimonio archeologico del nostro Comune. E’ un nostro cavallo di battaglia, ma anche un fermo obiettivo che vogliamo realizzare. Purtroppo siamo a conoscenza della difficoltà, infatti stiamo lavorando per risolverle, attraverso l’aiuto dell’Assessore Gennaro Di Fraia, ma le dichiarazioni del Ministro, che inviterò ufficialmente per una visita ai Campi Flegrei, ci danno maggior ottimismo per un futuro in cui le nostre bellezze diventino ricchezze per il nostro territorio e per tutti noi cittadini di Bacoli”.

Iulia Nicoleta Dana

Iulia Dana Nicoleta, classe '91, nasce a Bucarest (Romania) da famiglia di origine rumena, tedesca ed ebrea. A Napoli dall'età di 6 anni, è amante della musica soul, degli animali, della natura e del cinema. Parla 3 lingue straniere e si dedica al giornalismo per diventare critico cinematografico.
Iulia Nicoleta Dana

Leave a comment