Napoli. A Capodimonte la visita guidata alle opere “trafugate”

NAPOLI – Il Museo e Real Bosco di Capodimonte aspetta i visitatori nel prossimo weekend (25-26 gennaio 2020) con le mostre “Di lava, porcellana e musica” (fino al 21 giugno 2020), Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli (fino al 10 maggio 2020) e i laboratori di disegno a cura di Caroline Peyron. Come ogni weekend ci saranno le performance musicali e teatrali a cura dell’Associazione MusiCapodimonte.

Sabato 25 gennaio 2020, in occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria il 27 gennaio, ci sarà la visita guidata Destinazione Berlino, a cura degli Amici del Real Bosco: un percorso tra alcune opere di Capodimonte “deportate” durante la Seconda guerra mondiale. Il 13 agosto 1947 le opere “trafugate” poterono tornare in Italia e nelle settimane successive lo storico dell’arte Giorgio Castelfranco curò, nella sua veste di funzionario del Ministero della Pubblica Istruzione, la preparazione, l’allestimento e il catalogo della prima Mostra delle opere d’arte recuperate in Germania, che aprì i battenti il 10 novembre 1947 presso la Farnesina a Roma con la Danae di Tiziano come immagine simbolo.

Come ogni weekend, l’associazione MusiCapodimonte allieterà il pubblico con musica e performance. Sabato 25 e domenica 26 gennaio 2020 il M° Rosario Ruggiero accoglierà i visitatori del Museo, nella sala della pittura emiliana del Cinquecento (sala 12, al primo piano) a partire dalle ore 10.30 fino alle 12.30, svelando forme e significati di brani musicali classici e moderni. Le sale del museo saranno animate dalla performance della Compagnia Arcoscenico con Rodolfo Fornario e Antonella Quaranta.Le opere tornarono a Napoli e furono collocate a Capodimonte con l’inaugurazione del nuovo museo nel 1957. Durante la visita sarà possibile ammirare, tra le altre, le seguenti opere: Tiziano, Ritratto di Dama; Sebastiano del Piombo, Madonna del Velo; Raffaello, Madonna del Divino Amore; Palma il Vecchio, Sacra Conversazione; Luini, Madonna con Bambino; Bruegel, La parabola dei ciechi; Colantonio, San Girolamo nello studio; Giovanni Paolo Panini, Carlo di Borbone in visita alla Basilica di San Pietro.

Sarà a disposizione il campetto di calcio in erba ecologica, per tutto il weekend  dei ragazzi del quartiere, per un utilizzo libero e gratuito nella salvaguardia del sito e del verde naturale, realizzato nel Real Bosco di Capodimonte grazie alla raccolta fondi della “Festa dell’Estate”

Antonio Perreca

Leave a comment