Bacoli solidale per la “Notte rosa dei bambini”

BACOLI – La “Notte rosa dei bambini”, già realizzata l’anno scorso al Monte di Procida (NA), è una manifestazione organizzata dall’Associazione AR.TU’ della presidentessa Monica Carannante, svoltasi quest’anno in 3 località diverse tra Bacoli e Baia: Piazza Marconi, Piazza Alcide De Gasperi e la Casina Vanvitelliana al Fusaro.

Attraverso le attività ludiche e sportive organizzate dalle associazioni, realizzate con l’aiuto dei volontari delle stesse, grandi e piccini hanno interagito impegnandosi in esibizioni artistiche, come la pittura; sportive, come la ginnastica ritmica; e artigianali, come la preparazione di una torta per l’evento.

«Grazie alla mia esperienza con i bambini ho potuto prendere parte a questo evento. La “Notte rosa dei bambini” è un momento di aggregazione rivolto ai minori, che rappresentano la parte più importane della nostra società, poichè solo grazie a essi possiamo guardare al futuro con positività in un momento storico così particolare», queste le parole di Teresa Boccia, una giovane ed entusiasta volontaria che ha preso parte all’evento come collaboratrice.

E’ stata una serata all’insegna del divertimento e della beneficenza, un evento che ha suscitato l’interesse, ma soprattutto il sostegno dell’intera comunità bacolese. La presidentesse Monica Carannante è stata sempre presente alla serata, dimostrandosi molto soddisfatta. Al riguardo ha rilasciato la seguente dichiarazione: «L’associazione AR.TU’ è nata 3 anni fa e si occupa soprattutto di tematiche sociali. Prestiamo molta attenzione per il mondo delle donne e dei bambini, con le loro difficoltà. L’anno scorso abbiamo realizzato questa manifestazione al Monte di Procida, quest’anno abbiamo deciso di proporla anche a Bacoli, ma in tre località differenti, proprio perchè il messaggio che vogliamo lanciare è che il territorio deve essere vissuto in ogni sua zona, sia centro che periferie. Questo evento è interamente no-profit, però l’associazione “Insieme per l’infanzia” ha allestito uno stand con una pesca di giocattoli: il ricavato di questa pesca andrà al reparto “Nati Prematuri” dell’Ospedale Santobono di Napoli. Abbiamo avuto l’appoggio dell’Amministrazione comunale e i bambini hanno risposto positivamente a quest’evento, dunque posso affermare che ci sono ottime prospettive per il futuro».

Non resta dunque che attendere la prossima edizione della “Notte rosa dei bambini”, sperando che riscontri lo stesso successo dell’edizione di quest’anno.

Iulia Nicoleta Dana

Iulia Dana Nicoleta, classe '91, nasce a Bucarest (Romania) da famiglia di origine rumena, tedesca ed ebrea. A Napoli dall'età di 6 anni, è amante della musica soul, degli animali, della natura e del cinema. Parla 3 lingue straniere e si dedica al giornalismo per diventare critico cinematografico.
Iulia Nicoleta Dana

Leave a comment