Spettacolo. “Lo sguardo oltre il fango”, al Palapartenope

NAPOLI – Dopo vari anni di successo, lo spettacolo “Lo sguardo oltre il fango”, presentato dall’associazione Musica in versi,  è stato inserito nel cartellone della stagione teatrale del Palapartenope, teatro dove hanno preso parte i più  grandi spettacoli in Campania e in tutto il sud Italia. Sarà in scena il 24 e il 25 gennaio 2019. L’appuntamento sarà uno degli eventi culturali più importanti a livello nazionale, in occasione del Giorno della Memoria, ricorrenza celebrata ogni anno per commemorare le vittime dell’Olocausto.

Il musical, nato da un’idea del Maestro Simone Martino e del poeta Lorenzo Cioce, affidato alla giovane regia di Giovanni Deanna, viene rappresentato in due atti i cui testi sono stati presi da fatti realmente accaduti, dove si partecipa a dialoghi dalla forte presa emotiva e accompagnati da una appassionata colonna sonora.

Oltre che sensibilizzare sulle vicende storiche dell’Olocausto e della Seconda Guerra Mondiale, c’è lo scopo di indurre a una riflessione sempre attuale sull’integrazione possibile fra mondi apparentemente divisi da un muro invalicabile.

Due le novità nel cast, Claudia Paganelli, performer partenopea nel ruolo di Ada, e Simone Balletti che interpreterà il tenente Schwarz.

La trama: Ziva è una ragazza ebrea polacca, deportata con la sua famiglia in un campo di concentramento durante la Seconda guerra mondiale. Incontra il coetaneo tedesco Peter, figlio del comandante SS del lager. Tra i due nasce una forte sintonia che si trasforma in amore e annienta ogni differenza, lasciando spazio solo al sogno di una vita condivisa fra disperazione e uno sguardo verso il futuro.

Il Cast è formato da 12 artisti che si esibiranno live accompagnati da un violino solo. Musiche: Simone Martino. Libretto: Lorenzo Cioce – Simone Martino. Regia: Giovanni De Anna

Antonio Perreca

Leave a comment