Una capsula combinata contro l’Alzheimer

SILVER SPRING – La Food and Drug Administration ha approvato il trattamento combinato di due principi attivi per le persone malate di Alzheimer di grado moderato-severo. Abbinare le due pillole coinvolte nel trattamento della malattia, piuttosto che separatamente, ha mostrato maggiori risultati in termini di efficacia.

L’approvazione è avvenuta Mercoledì scorso, il giorno prima di Natale. Si chiama Namzaric la pillola che mette insieme i due principi attivi: il memantina cloridrato e il donepezil cloridrato, già attualmente impiegati separatamente nel trattamento del morbo di Alzheimer. Il vantaggio è risultato essere duplice: il primo agirebbe con rilascio prolungato, bloccando particolari tipi di recettore, detti recettori NMDA. Il secondo, inibitore dell’acetilcolinesterasi, ritarderebbe la degradazione dell’acetilcolina, un importante prodotto chimico del cervello necessario per la normale neurotrasmissione.

La nuova pillola sarà commercializzata da Actavis e Adamas, due aziende farmaceutiche che hanno deciso di lavorare insieme: “Namzaric combina, in una capsula, due agenti terapeutici complementari spesso co-prescritti nel 70% dei casi. Sia il memantina cloridrato che il donepezil hanno dimostrato efficacia e sicurezza per il trattamento della malattia di Alzheimer di grado moderato-severo”, ha detto in un comunicato David Nicholson vice-responsabile del gruppo di ricerca e sviluppo della casa farmaceutica Actavis.

Proprio lo scorso novembre un potenziale passo avanti nella lotta contro il morbo di Alzheimer era stato annunciato dal ricercatore Joy Yu della Società Biotecnologica Statunitense Genentech, il quale avrebbe individuato un modo di ‘attaccare’ anticorpi alla transferrina, la principale proteina di trasporto del ferro nel sangue. Questi anticorpi avrebbero un ruolo chiave nel prevenire l’accumulo di placche di beta amiloide che si accumula lentamente e gradualmente nel cervello intossicandolo e provocandone una morte neuronale progressiva. Nel frattempo, la nuova pillola combinata Namzaric sarà disponibile anche in forma di polvere da spruzzare sul cibo per coloro che hanno difficoltà a deglutire. Namzaric sarà disponibile nel secondo trimestre del 2015. Actavis commercializzerà la pillola negli Stati Uniti, Adamas al di fuori del Paese americano. Per l’Italia bisognerà attendere ancora un po’

Clemente Cipresso

Classe ’83, una passione per l’innovazione e le tecnologie. Perfusionista di cardiochirurgia si occupa, nel tempo libero, di Public Health e divulgazione scientifica.
Clemente Cipresso

Leave a comment