Sport. L’A.D.T. Summer World Cup per rafforzare il legame comunitario

NAPOLI – Martedì 22 maggio alle ore 21:00, al campo “A.S.D. Materdei” di Piazzetta San Gennaro, il calcio d’inizio della III Edizione di “A.D.T. Summer World Cup”, il torneo di calcio nato dall’idea di tre ragazzi del rione Sanità per sensibilizzare e promuovere la condivisione tra le comunità dei quartieri napoletani.

Il progetto nasce dall’idea e l’impegno di Michele Zagarola, Cesare Poli e Matteo D’Agnese, amici e colleghi di lavoro del salone di parrucchieri per uomo “L’arte del taglio”, da cui l’acronimo del torneo. E’ la prima iniziativa legata al calcio promossa nel quartiere, uno sport da sempre trasmissivo di valori positivi, come affermano i ragazzi: “L’idea nasce dalla volontà di raccontare la parte positiva di Napoli: il nostro quartiere e quelli limitrofi troppo spesso vengono messi in cattiva luce ignorando l’aria di cambiamento che si respira per le strade”.

Nel rione Sanità esiste un forte impegno civico testimoniato dalle numerose associazioni culturali ed educative che lottano ogni giorno, impegnandosi nel costruire un futuro per le giovani generazioni. Spinti dal clima di riscatto territoriale, i tre amici hanno creduto sin dall’inizio nella riuscita della manifestazione sportiva, con il sostegno di alcuni commercianti locali e coinvolgendo altri giovani ragazzi del quartiere: Luca Zagarola, Davide Marotta e Vincenzo Pirozzi dell’associazione culturale “Sott’ ‘o ponte” e regista di “Un posto al sole”. Negli anni il torneo è cresciuto aprendosi ai quartieri limitrofi e mutando nell’aspetto organizzativo: da torneo di calcio a cinque delle edizioni scorse, quest’anno sarà un calcio a otto. Parteciperanno anche ex militanti di squadre di Serie C e comunità Rom e srilankesi perché anche attraverso lo sport è possibile rafforzare i legami comunitari, combattendo le discriminazioni razziali.

Il torneo avrà il patrocinio morale e istituzionale della Municipalità 3, dell’Assessorato allo Sport e del Comune di Napoli, nella persona del Sindaco Luigi De Magistris, che saranno presenti all’inaugurazione del 22 maggio; inoltre delle forze dell’ordine e della protezione civile. Parteciperanno al torneo 12 squadre, per un totale di 132 giocatori. Dalla II Edizione anche molti esercizi commerciali dei quartieri vicini sostengono economicamente l’evento, creando un solidale spirito organizzativo per fini benefici: sostenuti i necessari costi organizzativi infatti, il ricavato sarà devoluto in beneficenza alla compagnia “Vodisca Teatro”, dello spazio sociale “La Scugnizzeria” a Scampia, per potenziarne il laboratorio teatrale.

La squadra vincitrice della finale di martedì 10 luglio affronterà in una finalissima l’Afro-Napoli United, realtà calcistica impegnata nel campionato di promozione e che ha fatto dell’integrazione sui campi di calcio un’arma vincente; in quel giorno i commercianti che avranno sponsorizzato l’evento metteranno a disposizione i loro prodotti culinari e artigianali.

 

Tullio Nese

Salernitano classe '89, laureando in Studi europei all’Università Federico II di Napoli. Ama leggere, curiosare e impiegare produttivamente il suo tempo libero. Sogna di viaggiare in posti improbabili e avere storie interessanti da raccontare.
Tullio Nese

Leave a comment