Sant’Anastasia. Al parco Tortora Brayda la II esposizione canina amatoriale

SANT’ANASTASIA – Domenica 5 giugno torna alla villa comunale “Tortora Brayda”, sita nella Via Alcide De Gasperi di Madonna dell’Arco, frazione del Comune di Sant’Anastasia, l’evento “Open Show”, esposizione amatoriale interamente dedicata ai cani di tutte le razze, con o senza pedigree.

Dopo la prima edizione, svoltasi lo scorso anno sempre nella stessa location del parco comunale, e che ha riscosso notevole successo, anche per questo 2016 gli spazi del parco Tortora Brayda torneranno a disposizione di tutti gli amanti dei cani per ospitare l’esposizione amatoriale per cani, che darà la possibilità a tutti i proprietari di trascorrere una giornata diversa insieme ai fedeli amici a quattro zampe.

Come anticipato, si tratterà di un evento amatoriale la cui iscrizione è aperta a tutti e non sarà necessario alcun pedigree (Documento riportante l’elenco completo degli ascendenti paterni e materni di un animale, al fine di indicarne la genealogia – ndr).

Nonostante la partecipazione sia aperta a tutte le razze, sulla scia dell’esperienza del primo anno, anche per questa seconda edizione gli organizzatori dell’evento hanno deciso di predisporre due competizioni speciali pensate appositamente per determinate razze di cani: una sezione sarà difatti dedicata esclusivamente al Pastore Tedesco, sia a pelo lungo che a pelo corto; e un’altra invece sarà dedicata ai simpaticissimi Cocker. Lo spirito della giornata sarà all’insegna del divertimento e l’evento seguirà il seguente programma: alle ore 08:30 l’apertura delle iscrizioni in loco; alle ore 10:00 l’inizio dei giudizi singoli per razza e raduni; alle ore 14:00 pausa pranzo; alle ore 15:00 il “Best in group and best in single”.

Per partecipare all’evento sarà necessario iscriversi e versare una modesta quota. Il cane potrà essere iscritto anche presso le toelettature “Cucciolito” di Sant’Anastasia o presso il “Luxury Dog Stye” di Cercola. Le iscrizioni sono già aperte.

Daniele Amelino

Laurea in scienze politiche. Affascinato da culture straniere, in particolare dall'arte e la cultura asiatica, è convinto sostenitore della globalizzazione culturale. Ha una grande passione per gli animali, nel tempo libero si diletta tra matite, pennelli e musica.
Daniele Amelino

Leave a comment