Rifiuti. Anche a Minturno la raccolta differenziata “porta a porta”

LATINA – Lo scorso 29 aprile, il Comune di Minturno ha annunciato, attraverso il suo sito istituzionale, l’inizio, a partire dal 1° maggio, della raccolta differenziata che si svolgerà con il sistema di raccolta porta a porta. Il servizio sarà effettuato dalla ditta Del Prete srl, indicata per l’erogazione dei servizi per il Comune di Minturno e le sue frazioni: Tufo, Santa Maria infante, Pulcherini, Tremensuoli, Marina di Minturno e Scauri; e dalla ditta Co.Sve.Ga. Srl di Francavilla a mare, in provincia di Chieti, vincitrice della gara d’appalto sui rifiuti del giugno 2017, indetta da Bruno Strati, ex commissario prefettizio del Comune di Minturno.

L’appalto comunitario prevede il servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti urbani e assimilati, differenziati “porta a porta”, lo spazzamento delle strade e altri servizi accessori, ed è stato gestito per Legge ai sensi dell’art. 33 c. 3 bis del D. Lgs. n. 163/2006 dalla Centrale Unica di Committenza che ha sede presso il Comune di Formia. L’appalto sarà attivato progressivamente, perfezionandosi il 21 maggio, con la copertura delle ultime due località minturnesi: Scauri e Marina di Minturno.

Il Comune, durante i mesi di marzo e aprile, si è attivato presso le scuole e le parrocchie delle varie località comunali in una campagna volta a informare, sensibilizzare ed educare i cittadini a una corretta differenziata. Ha infine predisposto il calendario per il conferimento e il ritiro dei Kit, resi in comodato d’uso ai residenti, per la carta, plastica, vetro, umido e indifferenziato, che potranno essere depositati fuori dalle abitazioni negli orari che vanno dalle ore 22:00 alle 05:00 del mattino. In caso di problemi o chiarimenti i cittadini potranno rivolgersi al numero verde messo a disposizione sul sito comunale, mentre per lo smaltimento di rifiuti speciali e ingombranti è previsto un ulteriore numero da poter contattare.

In caso di incertezza sulla collocazione dei rifiuti, i cittadini potranno scaricare l’App “Junker”, che attraverso la scansione del codice a barre del prodotto informerà dove gettarlo una volta terminato il suo utilizzo. La raccolta differenziata completa le attività iniziate nel marzo 2015, con l’apertura dell’isola ecologica di Scauri in Via Recillo, e porta finalmente il Comune di Minturno ad allinearsi a tutti i limitrofi Comuni pontini che già da tempo effettuano la raccolta differenziata.

Per quanto riguarda i sopralluoghi per la distribuzione domiciliare dei kit, sono stati effettuati dalla ditta Del Prete, che ha iniziato dal 1° maggio il servizio di raccolta, ma per alcuni giorni la stessa non ha effettuato il servizio di ritiro presso qualche abitazione nella località di Minturno, scatenando subito lamentele da parte dei cittadini, che ritengono che la campagna informativa del Comune non sia bastata a chiarire le modalità e gli orari di raccolta, oltre al fatto che i kit consegnati sono insufficienti per i residenti, in quanto resi in comodato d’uso ai proprietari degli edifici che spesso non coincidono con i residenti affittuari che ci abitano realmente, un fenomeno che si verifica soprattutto durante le stagioni estive a Scauri e Marina.

Emanuela Conte

Emanuela Conte

Blogger, da sempre interessata agli avvenimenti politici in Medio Oriente. Ha studiato giurisprudenza e ha una passione per la scrittura.
Emanuela Conte

Leave a comment