Napoli. Report incontro con Agenzia Nazionale Giovani

NAPOLI – Giovedì 24 gennaio si è svolto un incontro a Palazzo San Giacomo con l’Agenzia Nazionale Giovani, organizzato dall’Assessore alle politiche giovanili Alessandra Clemente. L’incontro, destinato alle persone di età compresa tra i 18 e i 30 anni, è stato presieduto dal Sindaco e ha visto l’intervento del direttore dell’agenzia nazionale giovani Domenico De Maio.

L’avvocato De Maio, oltre a presentare l’agenzia e le esperienze pregresse a Napoli, ha introdotto i nuovi bandi del 2019. Dunque è stato presentato il corpo europeo di solidarietà, il programma Erasmus e le principali iniziative rivolte ai giovani.

Il corpo europeo di solidarietà è il nuovo programma dell’Unione Europea che coinvolge i giovani, la società e le organizzazioni in attività di solidarietà accessibili e di alta qualità. Offre l’opportunità ai giovani di esprimere solidarietà e mostrare il loro impegno a beneficio della società, e aiutare a risolvere situazioni difficili in tutta Europa.

Erasmus è invece il programma che offre l’occasione ai giovani di studiare e formarsi, o di fare esperienze di volontariato o tirocinio all’estero.

La mattinata di incontri si è conclusa con un trasferimento di esperienze da parte di giovani che ne avevano già avute con l’agenzia. Nel pomeriggio quindi ci sono stati due tavoli tecnici informativi, rispettivamente per l’illustrazione del programma Erasmus e per il corpo europeo di solidarietà: al riguardo i giovani interessati devono iscriversi al portale dell’agenzia, devono avere dai 18 ai 30 anni, e possono riunirsi in gruppi di 5 e presentare richiesta di finanziamento. Oppure possono essere le organizzazioni a farlo per conto loro. Una volta registrati possono essere invitati dalle organizzazioni a partecipare a progetti di solidarietà, oppure contattare le organizzazioni che promuovono i progetti sul database. Le prossime scadenze sono a febbraio, aprile e ottobre 2019.

Entrando nel merito, il corpo europeo prevede attività di volontariato di durata tra i 2 e i 12 mesi, individuale o di gruppo: in pratica i giovani partecipano al lavoro quotidiano delle organizzazioni. I partecipanti possono partecipare ad attività nel proprio paese nei settori di inclusione sociale, cultura e altro ancora. Il volontariato di gruppo prevede che i gruppi, composti da 10-40 giovani, facciano volontariato all’estero per un periodo tra le 2 settimane e i 2 mesi: è previsto vitto, alloggio e un piccolo contributo economico. I tirocini invece hanno una durata che varia tra i 2 e i 6 mesi, rinnovabili una volta e retribuiti dall’organizzazione responsabile. Le opportunità di lavoro sono a tempo pieno, come i tirocini, e durano da un minimo di 3 mesi a un massimo di 12 mesi

Serena Costantino

Napoletana classe '83, psicologa e teatroterapeuta di orientamento buddista, ha fatto di una malattia il suo punto di forza, dell'arte il suo mezzo di espressione. La sua missione nella vita è aiutare le persone a essere felici.
Serena Costantino

Latest posts by Serena Costantino (see all)

Leave a comment