Napoli. La mostra d’arte sull’Inverno, a cura di “Primavera”

NAPOLI – Nella sede di Piazza Dante del Comune di Napoli, lunedì 11 gennaio si è tenuta una mostra d’arte dedicata all‘Inverno, promossa dall’associazione “Primavera”, che si occupa di cultura nelle più svariate accezioni, dalla poesia, la musica all’arte, oltre che dell’ambiente e della lotta per gli spazi dei cittadini. L’evento si è svolto intorno alle ore 17:00, e tra i presenti vi era anche il presidente della II Municipalità Francesco Chirico.

L’idea dell’Inverno come tematica centrale della mostra è nata dalla volontà di creare una mostra d’arte sulla stagione fredda, per offrire un qualcosa di diverso, un’innovazione. Solitamente infatti assistiamo a mostre solari, estive, calde, mentre l’Inverno passa in secondo piano: la sera fa buio prima, c’è un atmosfera malinconica, il freddo, la neve. Ilva Primavera, fondatrice dell’omonima associazione, crede che sia proprio in questa stagione che gli artisti possano dare il meglio di loro, e dare vita a tutta la loro creatività. Uno dei quadri più imponenti, che risaltano subito all’occhio del visitatore, è sicuramente quello della pittrice Nadia Basso.

L’evento è continuato anche dopo la mostra, perché la stessa Ilva Primavera ha intrattenuto i suoi ospiti con canzoni napoletane classiche, da lei stessa interpretate e cantate, per poi concludere con un divertente trenino sulle note di “o surdat nnammurato“, coinvolgendo tutto il pubblico. Infine i presenti sono stati invitati a servirsi con un piccolo rinfresco.

Ilva Primavera ha dato vita alla sua associazione circa 20 anni fa, ed è da quei tempi che cerca di sensibilizzare i giovani, sia per quanto riguarda l’ambiente, sia cercando di farli avvicinare alle tradizioni napoletane che tanto ama, ma che di anno in anno vanno sempre più sgretolandosi a discapito delle nuove mode.
Ilva inoltre coglie l’occasione, tramite i nostri microfoni, per invitare il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris a uno sei suoi salotti, sperando che un giorno anche lui possa partecipare a uno dei suoi festosi trenini, e perché no, scambiare anche due chiacchiere sull’ambiente. Al proposito dell’ambiente, Ilva ci ha lasciati con una breve dichiarazione: «A Napoli si è fatto tanto, ma per avere la cura massima della città c’è bisogno del sostegno dei cittadini, di tutti i cittadini, a partire da me. Per questo motivo io mi mobilito per la mia città e cerco di sensibilizzare anche altre persone a farlo, anche attraverso i miei ‘salotti’.»

Stefano Colasurdo

Classe '91, diplomato al liceo scientifico e laureando in scienze politiche all’università Orientale di Napoli. Le sue grandi passioni sono la scrittura, lo sport e la storia. Determinato, volenteroso, ama il giornalismo e la Verità.
Stefano Colasurdo

Leave a comment