Napoli. Al via il III Salone della Valorizzazione del Patrimonio Culturale

NAPOLI – Esperti, appassionati e curiosi, a loro è dedicato il “III Salone della Valorizzazione del Patrimonio Culturale” che avrà luogo venerdì 13 ottobre presso l’Hotel NH Ambassador in via Medina 70, a Napoli.

L’incontro, organizzato dall’AIES, Associazione Italiana Esperti Scientifici Beni Culturali, ha l’obiettivo di creare un ponte tra tutti i soggetti che si propongono di intervenire in favore della valorizzazione del settore.

Il territorio italiano vanta tra i suoi punti forti un importante patrimonio culturale, fatto di folclore, arte, musica e letteratura, che si legano indissolubilmente alle tracce del passato impresse nell’architettura e nella tradizione. Numerose sono le iniziative volte alla valorizzazione di questo settore, biglietto da visita di molti capoluoghi italiani. In particolare la città di Napoli, che ospiterà l’incontro, negli ultimi anni è protagonista di un grande fermento di partecipazione attiva, specie nelle iniziative culturali.

Il Salone per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, giunto alla sua III edizione, intende creare una rete di collaborazione tra le realtà che lavorano sul territorio nazionale e la cittadinanza, al fine di promuovere una fucina di idee di crescita. Prenderanno parte all’incontro gli esperti scientifici chiamati a mettere in campo conoscenza ed esperienza in materia; le aziende, che racconteranno le loro attività, confrontandosi con gli esperti; e le associazioni No Profit, come le Pro Loco, che intervengono soprattutto nel supporto e nella sensibilizzazione dei cittadini.

La giornata si articolerà in due momenti: in mattinata avrà luogo un convegno incentrato principalmente sulla questione del reperimento delle risorse economiche, necessario per attivare nuove iniziative e sinergie. Al dibattito e alle proposte sarà dedicata invece la seconda parte del Salone, durante la quale si terrà il “Tavolo del Terzo Settore per la Valorizzazione Culturale”: interverranno le associazioni “Cittadinanzattiva Napolifuorilemura”, “Pro Loco Capodimonte” e III Municipalità di Napoli, che operano sul territorio partenopeo con diverse proposte e attività per la cittadinanza. La discussione verterà sulla creazione di un vero e proprio laboratorio di idee in materia di beni comuni e culturali, partecipazione attiva dei cittadini al benessere del territorio, conservazione e valorizzazione di tradizioni ed enogastronomia. Si inserirà in questa fase del Salone anche una serie di tavoli B2B (Bussiness-to-bussiness, commercio interaziendale – ndr), tenuti da Cimmino Calce s.r.l., Cervino Edizioni, Unione Astrofili Napoletani, Percorsi Napoletani, Istemi s.a.s., SSIP, Cittadinanzattiva e Pro Loco Capodimonte.

Noemi Orabona

Noemi Orabona

Laureanda in lettere moderne, classe '91. Cresciuta tra i vicoli dei quartieri spagnoli, ama viaggiare, leggere e seguire le sue serie tv preferite. In cerca di storie e personaggi da raccontare, sogna di pubblicare il suo primo romanzo.
Noemi Orabona

Leave a comment