Musica e poesia. A Napoli l’8° workshop internazionale di musica da camera

NAPOLI – Giovedì 31 ottobre 2019 alle ore 19:30, presso l’Istituto francese Salle Dumas in Via Crispi 86, si aprirà l’evento annuale di musica da camera organizzato dalla musicista internazionale Dora Cantella, pianista e professoressa di piano del Conservatorio di Meudon in Francia, con la partecipazione di Pierfrancesco Borrelli, professore di musica da camera del Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino, e in collaborazione con l’Institut Français e l’Università Parthenope di Napoli.

La professoressa Cantella, raggiunta dai nostri microfoni, spiega che «Il workshop internazionale di musica da camera è nato otto anni fa con l’idea di riunire musicisti e studenti con diversi profili, provenienti da tutte le parti d’Europa, e in particolare dai conservatori francesi e italiani. Non è un evento, piuttosto un appuntamento annuale, replicato anche a Parigi, che permette ai musicisti di incontrarsi e di condividere l’amore per la musica da camera».

Il concerto d’apertura del workshop, intitolato “Dai salotti parigini ai salotti partenopei”, si svolgerà giovedì 31 ottobre alle ore 19:30 presso la Salle Dumas dell’Istituto francese, e vedrà l’intrecciarsi di musica e poesia grazie anche alla partecipazione dell’arpista Alba Brundo, allieva del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli e giovane promessa della scena musicale italiana.

Saranno eseguiti brani di Offenbach, Massenet, Destnay, Debussy, Caramiello, Martucci, Paisiello e Rossini, accompagnati da poesie francesi, italiane e napoletane, tratte da opere di autori celebri come Victor Hugo, Charles Baudelaire, Louis Gallet, Eduardo De Filippo e Francesco Maria Piave.

Il concerto di chiusura si svolgerà sabato 2 novembre a Napoli, presso la Domus Ars Centro di Cultura in Via Santa Chiara 10, alle ore 19:00. In quest’occasione, dopo un breve intervento sugli studi e le ricerche condotte sul lessico della musica, i musicisti partecipanti al workshop eseguiranno musiche di Haydn, Mozart, Brahms, Offenbach e Vivaldi.

Le serate sono gratuite e aperte al pubblico fino a esaurimento posti

Alessandra Slao

Musicista, con un quarto di secolo alle spalle, è laureata in Traduzione specialistica.
Curiosa di tutto ciò che la circonda, ha sempre un libro nella borsa ed è alla ricerca costante del prossimo viaggio.
Alessandra Slao

Leave a comment