Musica. Alla Big Stone incontro con Angelo Valsiglio

NAPOLI – Domenica 22 ottobre alla Big Stone studio di registrazione, in via San Biagio dei Librai, palazzo Carafa, si terrà fino alle ore 17:00 un incontro con Angelo Valsiglio, l’autore della canzone “La Solitudine” che ha lanciato Laura Pausini. L’appuntamento, che prevede tuttavia il pagamento di una quota di iscrizione, rientra in un progetto di collaborazione con la sala di registrazione gestita dal cantautore e musicista Massimo Curzio, a cui abbiamo rivolto le nostre domande.

Come nasce la Big Stone?

«La Big Stone studio e una sala prove storica nata dal bassista degli Osanna, Enzo Petrone. Pensi che Pino Daniele, gli Osanna, Gragnaniello, Tony Cercola e tanti altri hanno provato e suonato in questo studio. Il mio obiettivo oggi è far convergere tanti artisti di Napoli alla Big Stone, accogliendoli, dando loro consigli per il mondo discografico, su come fare i primi passi e intraprendere questa carriera. Io collaboro con vari festival, concorsi, realtà importanti ed eventi nazionali. Mi sposto su tutto il territorio nazionale in cerca di nuovi talenti e progetti. Ma alla Big Stone fanno riferimento grandi autori: da Claudio Poggi ad Angelo Valsiglio, poi Fio Zanotti e altri. Proprio domenica 22 ottobre 2017 si lavorerà a un progetto con Angelo Valsiglio: un disco prodotto dall’AFI per uno spettacolo a Verona su Romeo e GIulietta.»

Qual è il messaggio per i giovani che decidono di intraprendere questa carriera?

«Ai giovani dico di studiare e non dare tutto per scontato, o che sia tutto semplice e ti sia tutto dovuto. Non basta mettere un video su YouTube e aspettare che Maria de Filippi una sera ti chiami per lo show “Amici”. Per emergere bisogna fare uno sforzo in più degli altri, fare un lavoro di tre persone messe insieme. E poiché quello che trasmettiamo è la nostra vita, dovremmo iniziare appunto da noi stessi. Iniziare ad amarci, creare valore e comunicarlo agli altri e alle generazioni future. L’arte ha il difficile compito di illuminare la mente dei comuni mortali.»

Serena Costantino

Napoletana classe '83, psicologa e teatroterapeuta di orientamento buddista, ha fatto di una malattia il suo punto di forza, dell'arte il suo mezzo di espressione. La sua missione nella vita è aiutare le persone a essere felici.
Serena Costantino

Leave a comment