Libri. Presentato per la Pride Week di Varese “Due uomini e una culla”

VARESE – Sabato 9 giugno la sede Arcigay di Varese ha ospitato il giornalista Andrea Simone, autore del libro d’esordio “Due uomini e una culla”, edito da Golem, che affronta il tema della maternità surrogata.

Il testo di Andrea Simone è il racconto di un atto d’amore legato al miracolo della vita. Il libro parla infatti di Anna e dei suoi due papà: Andrea e Gianni, che dopo anni di convivenza hanno preso la decisione di allargare la famiglia, avvalendosi di una madre surrogato. La GPA (Gestazione Per Altri – ndr) è una pratica ancora vietata in Italia, per questo motivo si sono recati negli Stati Uniti, precisamente in California, dove è nata la loro bambina.

L’intento del racconto è trasmettere l’amore, la cura e la consapevolezza della decisione presa dai due uomini, una fiduciosa presa di posizione che vuole essere manifesto contro il pregiudizio nei confronti della famiglia non convenzionale.

Durante l’incontro l’autore non ha negato le difficoltà che lo hanno accompagnato lungo il percorso, tra oppositori e burocrazia, ma si è detto anche fiducioso nei confronti di un’umanità che pian piano si sta aprendo verso ciò che non si conosce o non si è abituati. Egli cita infatti l’accoglienza che quotidianamente Anna riceve da vicini, parenti, amici di scuola e conoscenti, che riconoscono in lei un esempio di amore e dolcezza, dovuto anche dall’educazione dei suoi genitori.

Durante la presentazione è stato ribadito che il fine ultimo è quello di abbattere la paura ingiustamente costruita intorno alle cosiddette famiglie arcobaleno, e trasmettere questa esperienza come esempio non solo per le future famiglie omogenitoriali, ma anche e soprattutto nei confronti dei più scettici.

Basta leggere le prime righe del libro per capirne l’essenza, un testo impreziosito dalla prefazione della scrittrice Lella Costa, amica dell’autore, che si schiera al fianco dei due genitori e invita a superare i limiti imposti dalla società, soffermandosi ad analizzare la grande dimostrazione d’affetto che sta dietro a questo gesto e che coesiste nel sentiero di crescita di Anna.

L’autore ha presentato il libro in occasione della Pride Week di Varese, in svolgimento fino al 15 giugno, durante il primo di una serie di incontri di preparazione al Gay Pride programmato per sabato 16 giugno, incontri che sosterranno tutte le minoranze non ancora tutelate dalla legge.

Melissa Mercuri

Melissa Mercuri

Nata a Varese nel '91, è laureata in Relazioni internazionali e studia inglese, russo e tedesco. Ha partecipato a concorsi nazionali di scrittura e ama scrivere.
Melissa Mercuri

Leave a comment