Bacoli. Corteo di protesta per riaprire la pista ciclabile

BACOLI – Lunedì 5 settembre alle ore 18:30 i cittadini di Bacoli, Comune dell’area metropolitana di Napoli, si riuniranno al Fusaro in un corteo di protesta per manifestare contro la chiusura della pista ciclabile del Lago Fusaro, inutilizzabile ormai da 20 giorni.

Sono trascorsi oltre 20 giorni da quando il Commissario liquidatore del Centro Ittico Campano, Domenico Oriano, ha interdetto il percorso e l’accesso alla pista ciclabile del Lago Fusaro, ai margini del complesso borbonico dove, grazie all’iniziativa dell’ex amministrazione comunale e al denaro elargito da un supermercato locale, era stato possibile creare una piccola area giochi per bambini. Secondo il Commissario, il motivo per cui l’area è sotto sequestro sarebbe la scarsa condizione di sicurezza per i cittadini.

Ma i residenti bacolesi, con il sostegno dell’Associazione Free Bacoli, non ne sono convinti: “Questo è un modo della cittadinanza di Bacoli, in particolar modo dell’area del Fusaro, per manifestare a gran voce, ma in maniera civile, il proprio disappunto per una situazione in cui a farne le spese sono soprattutto i bambini, i più piccoli, ma anche i giovani, i volontari, coloro che non c’entrano nulla con tutto quello che è accaduto e che vogliono solo tornare a rivivere un luogo che per anni è stato abbandonato e dimenticato dalle istituzioni, nonostante un lavoro eseguito con soldi pubblici, della Comunità Europea, di circa 4 milioni sperperati. La gente è stufa e si sente presa in giro. In un Comune commissariato e senza ingerenza politica, in una situazione di lassismo e paralisi, si continua a perdere tempo, senza dare alcuna risposta ai cittadini, facendo da scaricabarile tra i vari uffici.”

L’invito alla partecipazione è rivolto a tutta la cittadinanza. Il punto di raccolta e partenza sarà davanti ai cancelli dell’ingresso della pista ciclabile, da lì il corteo muoverà verso Viale Vanvitelli, Via Virgilio e Via Fusaro.

Iulia Nicoleta Dana

Iulia Dana Nicoleta, classe '91, nasce a Bucarest (Romania) da famiglia di origine rumena, tedesca ed ebrea. A Napoli dall'età di 6 anni, è amante della musica soul, degli animali, della natura e del cinema. Parla 3 lingue straniere e si dedica al giornalismo per diventare critico cinematografico.
Iulia Nicoleta Dana

Leave a comment