Ambiente. A Qualiano il Festival “Stay Qua”, tra arte e cultura

QUALIANO – L’associazione culturale, sociale e politica La casa del Popolo, situata nel Comune di Qualiano, nell’area metropolitana di Napoli, quest’anno ha organizzato un evento che cercherà di coinvolgere tutta la popolazione locale e limitrofa al fine di incrementare la sensibilizzazione verso il tema della natura. Il festival “Stay Qua”, questo il nome della manifestazione, si terrà presso la Villa comunale di Qualiano il giorno 10 settembre a partire dalle ore 10:00 con la presenza di workshop, giochi per bambini, rappresentazioni teatrali, mostra d’arte, dibattiti sulla Terra dei Fuochi e per concludere, in serata, musica live di artisti emergenti del territorio. Sarà presente anche Tony Tammaro, che si esibirà con alcuni dei suoi pezzi più noti.

Stay Qua Festival offre l’opportunità agli artisti del territorio di farsi conoscere e poter così esporre le proprie opere dando libero sfogo alla fantasia. L’obiettivo è quello di guardare la natura attraverso gli occhi dell’arte: i partecipanti potranno spaziare tra le forme d’espressione artistica più disparate, a partire dalla fotografia, il design, passando per le illustrazioni e la scultura. Inoltre è previsto un premio alla miglior opera esposta, che sarà giudicata da una speciale giuria.

Il festival intende essere un invito a restare e combattere insieme, al fine di far crescere il territorio sia dal punto di vista culturale che politico. Resistenza e partecipazione saranno le parole chiave dell’evento, che ha come tema l’ecosostenibilità, la natura e l’ambiente, tutti aspetti da tutelare ed esaltare per far riemergere la bellezza di un territorio ormai etichettato come Terra dei Fuochi.

Leitmotiv dell’evento è: “Gaia, colei che muove la vita, colei che muove l’amore”. Nella mitologia greca Gaia è infatti la dea primordiale della Terra, sposa di Urano, divinità che personifica il cielo. La scelta del tema Gaia è dovuta al perfetto equilibrio che crea con Urano, perché la fusione tra la forza maschile e quella femminile crea e rivoluziona il mondo: combinazione essenziale affinchè avvenga una rivoluzione culturale volta a garantire un futuro più sano e prosperoso alla nostra madre Terra.

“L’arte può aiutare a sviluppare un senso di coscienza e sensibilità che faccia riflettere sull’importanza della natura e dell’ambiente che ci circonda. Stiamo lavorando da mesi all’opera di riqualificazione della Villa comunale, ciò che vogliamo è trasmettere il messaggio che, se diventiamo cittadinanza attiva, possiamo creare qualcosa di grande, utile e bello. Non siamo la Terra dei Fuochi, ma la terra della bellezza”, queste le parole di Antonio Ciro Avolio, uno degli artisti dell’associazione La casa del popolo, nonché componente della giuria durante la mostra d’arte.

Un evento imperdibile dunque, che coinvolgerà sia grandi che piccoli, per vivere un momento di condivisione e allegria.

Antonella Izzo

Classe '93. Laureata in Scienze della Comunicazione, costruisce la sua vita sulla lettura, la pittura e la scrittura. Porta sempre con sé una piccola macchina fotografica, come fosse un registratore di sensazioni.
Antonella Izzo

Leave a comment